logo

La foto del mese

Il lunedì dell'informatico. . .

La frase del mese

Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per dire ciò che vuoi dire.

- Il silenzio è d'oro - Buddha

In Evidenza

  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) – 12/13 DICEMBRE

    Approfondisci
  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
           

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   GSE   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   circolare   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Mer 31 Ott 2018

STOP ALLA PLASTICA USA E GETTA

  ambiente , rifiuti

Immagine

L’Unione Europea dichiara guerra agli oggetti in plastica usa e getta, molto dannosi per l’ambiente.

Il 24 ottobre 2018 con 571 voti favorevoli, 53 contrari e 34 astensioni, il Parlamento Europeo ha approvato il divieto di consumo nell’UE di alcuni prodotti in plastica monouso.

Nello specifico, a partire dal 2021, non sarà più possibile la vendita di articoli in plastica monouso come posate, cotton fioc, piatti, cannucce, miscelatori per bevande e bastoncini per palloncini, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini.

E’ stato proposto, inoltre, che dal 2021 risulti vietato l’utilizzo dei prodotti in platica per i quali esistono alternative, mentre per i prodotti monouso per cui non esistono alternative, gli Stati membri dovranno mettere a punto piani nazionali per ridurne l’utilizzo entro il 2025, favorendo il riuso e il riciclaggio.

Inoltre il Parlamento UE ha approvato anche la proposta di direttiva secondo cui le bottiglie per bevande in plastica monouso possono circolare sul mercato solo se i loro tappi sono attaccati al contenitore.

Questa decisione avvalora la teoria promossa già da alcuni anni dalla americana Association of Plastic Recyclers secondo cui mantenere il tappo sulle bottiglie di plastica agevola lo smistamento per il riciclo dei rifiuti. Tale associazione sostiene, quindi, che sia meglio mantenere i tappi PP e PE uniti al proprio contenitore in plastica PET destinato al riciclo, dal momento che l’impianto di recupero dei materiali riuscirebbe in questo modo a dividere meglio e con maggiore successo le varie tipologie di rifiuto. Questo perché il tappo aiuterebbe a mantenere la forma della bottiglia durante la rielaborazione, permettendo ai macchinari di riconoscere il tipo di contenitore (le bottiglie appiattite tendono ad essere scambiate per carta o cartone e quindi non vengono separate in modo corretto).





A cura di: Dott.ssa Elena RASO


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.