logo

In Evidenza

  • CORSO DI FORMAZIONE PER AUDITOR INTERNO DI SISTEMI DI GESTIONE (in collaborazione con BUREAU VERITAS) – 11 E 18 FEBBRAIO

    Approfondisci
  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) – 12/13/14 DICEMBRE

    Approfondisci
           

La foto del mese

Auguri di buon Natale e di un sereno 2019

La frase del mese

Non ho voglia di tuffarmi
in un gomitolo di strade
Ho tanta stanchezza
sulle spalle
Lasciatemi cosi
come una cosa posata
in un angolo
e dimenticata
Qui non si sente altro
che il caldo buono
Sto con le quattro
capriole di fumo
del focolare

- Natale (Giuseppe Ungaretti)

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: DI AMBIENTE COSA NE SAI?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   f-gas   finanziamenti   formazione   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Ven 21 Set 2018

SCHEDE INFORMATIVE SUI RISCHI DERIVANTI DALLE SOSTANZE PERICOLOSE

Immagine

Sono state pubblicate da Eu-Osha due nuove schede informative sui rischi derivanti dall’esposizione a sostanze pericolose. La prima riguarda la normativa europea e le direttive primarie (cfr. allegato 1); mentre la seconda pone l’attenzione sul principio della sostituzione e su come esso sia una delle principali soluzioni per una gestione corretta dei rischi derivanti dall’esposizione ad agenti chimici pericolosi (cfr. allegato 2). Le schede rientrano nelle attività di informazione e sensibilizzazione della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018/2019.

Quadro legislativo sulle sostanze pericolose negli ambienti di lavoro

La prima scheda riassume e illustra la normativa attualmente in vigore in Europa e negli Stati membri e allega all’analisi delle direttive informazioni sulla valutazione dei rischi e sul principio STOP.

Il punto di partenza, nonchè fattore fondamentale, per la riduzione e la prevenzione dei rischi è la loro valutazione. Tutte le imprese operanti in Europa devono eseguire valutazioni dei rischi conformemente alla direttiva quadro. La valutazione dei rischi viene definita il primo passo per la prevenzione e ne vengono descritte le fasi, in particolare riguardanti le piccole e medie imprese:

- Inventario delle sostanze pericolose presenti nell’ambiente di lavoro e di quelle generate dai processi lavorativi;

- raccolta informazioni sui pericoli specifici delle sostanze in uso;

- valutazione dell’esposizione tenendo conto del tipo, dell’intensità, della durata, della frequenza e delle circostanze dell’esposizione dei lavoratori;

- piano d’azione contenente le misure da adottare, in ordine di priorità, per ridurre i rischi per i lavoratori;

- La valutazione dei rischi dovrebbe tenere conto anche dei lavoratori che possono essere particolarmente a rischio;

- La valutazione dei rischi dovrebbe essere riesaminata e aggiornata periodicamente così come le misure preventive.

Vengono presentati strumenti elettronici interattivi, a partire da OiRA e quindi il principio dello STOP, ovvero la gerarchia delle misure da adottare, l’ordine di priorità delle azioni indirizzate a ridurre il rischio. STOP, ovvero:

- S = Sostituzione (comprende anche l’eliminazione completa di una sostanza pericolosa);

- T = Misure tecnologiche;

- O = Misure organizzative;

- P = Misure di protezione individuale.

Sostituzione

La sostituzione viene presentata come un tassello fondamentale dell’intero processo di gestione valutazione ed eliminazione dei rischi derivanti dall’esposizione alle sostanze.

Viene riproposto il principio STOP, una serie di link questa volta verso strumenti per conosce e individuare sostanze pericolose; liste di controllo per le restrizioni di legge o volontarie; siti che raccolgono best practice. Trovare alternativa all’uso di una sostanza prevede una ricerca serrata, uno studio pilota, modifiche a procedure e prassi lavorative. La sostituzione dovrebbe essere un processo ragionato e graduale.





A cura di: P.I. Matteo CAPELLO


ALLEGATI
  Allegato 1: Scheda - Legislazione
  Allegato 2: Scheda - Sostituzione

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.