logo

La foto del mese

Eppure il geometra mi ha detto di aver preso le misure tre volte. . .

La frase del mese

La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.

- Albert EINSTEIN

In Evidenza

  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
           

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   f-gas   finanziamenti   formazione   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Ven 19 Apr 2019

PIANO NAZIONALE DI SORVEGLIANZA PRODOTTI CHIMICI

  agenti chimici , salute , sicurezza

Immagine

Il Ministero della Salute in collaborazione con il Gruppo tecnico interregionale Reach – Clp, con il Centro nazionale delle sostanze chimiche, prodotti cosmetici e protezione del consumatore dell’Istituto superiore di sanità e con la Rete dei laboratori di controllo, ha messo a punto il Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2019, pubblicandolo sul proprio portale istituzionale e in recepimento di quanto previsto dall’accordo Stato/Regioni del 7 maggio 2015.

Il protocollo contiene i criteri e le modalità per le verifiche ispettive, sia di tipo documentale che analitico, che si concentreranno sui contenuti presenti all’interno dell’ area di intervento B13 di cui all’allegato 1 del D.P.C.M. 12 gennaio 2017, e riguarderanno le sostanze in quanto tali o in quanto contenute in miscele o articoli in settori di particolare rilievo quali a titolo non esaustivo le aziende che trattano o producono  prodotti detergenti, prodotti cosmetici non allo stadio di prodotti finiti, prodotti fitosanitari e biocidi, prodotti usati in metallurgia, prodotti fertilizzanti. Una seconda area di intervento si concentrerà inoltre anche sui prodotti presenti all’interno della candidate list numero 1, di cui agli allegati XIV e XVII del regolamento Reach, ad esempio i prodotti per l’edilizia, prodotti tessili, prodotti plastificanti e i prodotti coloranti.

In particolare, le verifiche interesseranno le imprese presenti sul territorio nazionale considerate maggiormente a rischio che rispondono alla direttiva Seveso (D.Lgs 105/2015 recante le norme di prevenzione per gli incidenti rilevanti), quelle che dispongono di una Autorizzazione Ambientale (Aua) e quelle per le quali risultano evidenze che depongono per una non corretta valutazione e gestione delle sostanze in ambienti di vita e di lavoro. I controlli saranno effettuati sia sugli articoli contenenti sostanze chimiche che sulle materie prime, le sostanze e le miscele, con particolare riferimento a quelle classificate ai sensi del regolamento Reach come cancerogene, mutagene, reprotossiche, sensibilizzanti e sulle sostanze Svhc. Particolare attenzione al consumatore finale, con particolare riferimento alle categorie più sensibili quali ad esempio lattanti, bambini, adolescenti, donne in stato di gravidanza.

I controlli saranno finalizzati a verificare la conformità rispetto agli obblighi di notifica e di comunicazione per sostanze SVHC contenute in articoli; la conformità della correttezza della composizione delle miscele; la correttezza delle comunicazioni all’interno della catena di approvvigionamento; la conformità rispetto agli obblighi di classificazione, etichettatura e SDS delle miscele; la conformità rispetto obblighi di autorizzazione e di restrizione; le corrette modalità della gestione del rischio, la presenza della relazione sulla sicurezza chimica e la sua conformità, l’applicazione delle misure di prevenzione e protezione; la presenza delle comunicazioni agli enti di controllo (ECHA per la classificazione, ISS per la composizione);la conformità degli obblighi relativi all’etichettatura rispetto a quanto previsto dal regolamento CLP.

Il piano di controllo prevede che entro la fine di marzo 2019 le Regioni e le Province autonome comunichino all’ ACN Reach-Clp quali e quanti controlli, sia di tipo documentale che analitico, intendono effettuare e la selezione delle imprese individuate da sottoporre alle verifiche ispettive, successivamente avranno inizio le attività di controllo.





A cura di: Simone PEIRETTI


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.