logo

In Evidenza

  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PREPOSTI – 28 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI AGGIORNAMENTO ADDETTI E TECNICI RIMOZIONE, BONIFICA E SMALTIMENTO MATERIALI CONTENENTI AMIANTO – 29 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE TECNICI RIMOZIONE, BONIFICA E SMALTIMENTO MATERIALI CONTENENTI AMIANTO – A PARTIRE DAL 26 OTTOBRE

    Approfondisci
           

La foto del mese

Cosa ti fa pensare? Liberazione da un vincolo. . . Rottura di un legame affettivo. . . Verifiche manutentive discutibili. . .

La frase del mese

Il nostro tempo è limitato, per cui non lo dobbiamo sprecare vivendo la vita di qualcun altro. Non facciamoci intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario.

- Il tempo - Steve Jobs

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: DI AMBIENTE COSA NE SAI?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   BAT   CIT   COVID-19   CPI   GSE   INPS   ISPRA   MOG   OT23   RAEE   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   agricoltura   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   circolare   clima   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   economia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro agile   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   procedura   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rischio incendio   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   smartworking   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni   vigili del fuoco  

Area Riservata

 Gio 18 Ago 2016

NUOVO MANUALE UTENTE PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI DELLA REGIONE PIEMONTE

  CIT , controlli , impianti

Immagine

A partire dal 15 ottobre 2014, in occasione dell’installazione o degli interventi di controllo ed eventuale manutenzione di cui all'art. 7 del DPR 74/2013 gli impianti devono essere dotati dei nuovi libretti che vanno aggiornati o integrati ogni qual volta sia necessario sul CIT  (Catasto degli Impianti Termici).

Si considera la definizione di impianto termico dell’articolo 2, l-tricies del D.Lgs 192/05 e s.m.i. come modificato dal D.L. n.  63/13 convertito in legge n.90/2103: impianto tecnologico destinato ai servizi di climatizzazione invernale o estiva degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, indipendentemente dal vettore energetico utilizzato, comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolarizzazione e controllo. Sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento. Non sono considerati impianti termici apparecchi quali: stufe, caminetti, apparecchi di riscaldamento localizzato ad energia radiante; tali apparecchi, se fissi, sono tuttavia assimilati agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 5 kW. Non sono considerati impianti termici i sistemi dedicati esclusivamente alla produzione di acqua calda sanitaria al servizio di singole unità immobiliari ad uso residenziale ed assimilate.

L’installatore a far data dal 15 ottobre 2014 in caso di installazione di un impianto nuovo deve ricordare al responsabile dell’impianto che è obbligatorio fornire i seguenti dati:

- Dati del nuovo catasto edilizio urbano;

- POD dell’energia elettrica;

- PDR del gas naturale;

- Volume riscaldato (espresso in m3);

- Dati di tutti gli apparecchi per la climatizzazione invernale, estiva o produzione di acqua calda sanitaria.

Il manutentore, in caso di intervento successivo al 15 ottobre 2014 per il controllo o la manutenzione di un impianto esistente deve verificare se il responsabile di impianto intende delegargli la registrazione del libretto di impianto sul CIT e in questo caso ricordargli che deve fornire i dati sopra citati.

Il manutentore/installatore recupera i dati obbligatori in occasione della visita, e rilascia al cittadino responsabile una dichiarazione di avvenuta esecuzione dell’intervento di installazione o di controllo con l’impegno a caricare sul CIT il rapporto di controllo di efficienza energetica ed eventualmente il libretto (nel caso di delega o di nuovo impianto) nei termini di cui alla DGR n.13-381 del 6 ottobre 2014.

Al fine di migliorare il servizio reso, il CIT Piemonte ha pubblicato un nuovo manuale utente a luglio 2016 (cfr. allegato I) rivolto a tutti i soggetti che a vario titolo possono accedere al catasto ovvero:

- Installatori

- Manutentori

- Terzi responsabili

- Regione Piemonte

- Autorità competenti della PA

- Ispettori

- Responsabili di impianto (proprietari, occupanti, amministratori)

- Amministratori di condominio

- CAT (Centri di Assistenza Tecnica per l’Artigianato)

- Conduttore dell’impianto termico

- Distributori di combustibile (a seguito di successivo provvedimento regionale).  

Il cittadino responsabile può verificare il rispetto dei tempi accedendo direttamente sul CIT e laddove riscontri la non ottemperanza alle disposizioni di cui alla DGR n.13-381 del 6 ottobre 2014 può farne denuncia scritta all’Autorità competente.

I controlli possono essere di due tipi:

a. interventi di manutenzione di cui all’art.7 del DPR 74/2013

b. controlli di efficienza energetica di cui all’art.8 del DPR 74/2013

Le periodicità delle manutenzioni di cui al punto a. dipendono:

1. dalle indicazioni dell’installatore dell’impianto;

2. se mancano le indicazioni di cui al punto 1, dalle indicazioni dei fabbricanti delle apparecchiature, come contenute nei libretti di uso e manutenzione dell’impianto;

3. se non ci sono (o non sono rintracciabili), in ultimo dalle norma UNI e CEI riguardanti l’impianto.

Gli interventi di manutenzione di cui all’art.7 del DPR 74/2013 non si riportano nel libretto della Regione Piemonte e, al momento neanche nel CIT.

Le periodicità dei controlli di efficienza energetica di cui al punto b. sono riportate nell’allegato A6 al DPR 74/2013, di cui si riporta lo stralcio in allegato (cfr. allegato II).





A cura di: P.I. Pierpaolo RAVERA


ALLEGATI
  Allegato I: CIT-Manuale utente Versione 7
  Allegato II: Periodicità dei controlli

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.