logo

In Evidenza

           

La foto del mese

Chi sei? COVID19. Cosa fai lì tutto solo? Mi sono autoisolato: non si trovano più mascherine e non vorrei contagiarmi. . .

La frase del mese

Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per dire ciò che vuoi dire.

- Il silenzio è d'oro - Buddha

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   BAT   CIT   COVID-19   CPI   GSE   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   circolare   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro agile   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   procedura   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   smartworking   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Lun 8 Gen 2018

INAIL: MOSTRISCHIO PROGETTO DI PREVENZIONE INDIRIZZATO AGLI ALLIEVI DELLE SCUOLE PRIMARIE

  formazione , inail , sicurezza

immagine

“Da vita a buoni esempi: sarai esentato dallo scrivere delle buone regole”, con questa citazione di Pitagora inizia il manuale del formatore “A CACCIA DI MOSTRISCHIO” un progetto sperimentale finalizzato alla sensibilizzazione dei bambini alla prevenzione e alla sicurezza come valori fondamentali per sè e per la comunità.

L’obiettivo del progetto, è quello di promuovere la prevenzione e la sicurezza come valori fondamentali per i bambini e per la loro comunità e di sviluppare in loro una maggiore consapevolezza dei pericoli presenti in ambito scolastico, domestico, stradale e lavorativo e dei comportamenti corretti per ridurre i rischi ad essi associati.  Questo nella convinzione che avere bambini più sicuri oggi significherà avere domani adolescenti più sicuri, e cittadini, lavoratori e imprenditori più sicuri dopodomani.

Il progetto si articola in 4 incontri interattivi di circa 2 ore ciascuno destinati a classi di bambini di 3a elementare (ca. 25 bambini per classe).

I bambini devono aiutare i membri della famiglia Pericoloni (papà Mallo, mamma Lilla e i due figli Gillo e Tilla) a proteggersi dai pericoli a cui andranno incontro con il loro comportamento e a mettere finalmente in gabbia il fastidioso Mostrischio, uno scomodo mostriciattolo che essi allevano e ospitano inconsapevolmente e che li espone a rischi in tutto ciò che fanno.

Le attività secondo il manuale del formatore dovranno essere articolate secondo il seguente programma:

1. Nel primo incontro si cerca di far capire ai bambini cosa significhi “essere al sicuro”, cosa per loro sia sicuro e cosa non lo sia, cosa sia un pericolo e cosa un comportamento pericoloso. L’obiettivo del primo incontro è sostanzialmente quello di creare nel bambino un insieme di sensazioni e pensieri positivi associati al concetto di sicurezza.

2. Il secondo incontro è destinato alla sicurezza in ambito scolastico e fra le pareti domestiche, dove secondo le statistiche i bambini sono particolarmente “vulnerabili”.

3. Il terzo incontro verte sul fondamentale tema della sicurezza stradale, in cui il bambino ricopre un ruolo attivo (da pedone, ciclista, ecc.) e un ruolo passivo (da passeggero di un mezzo guidato da altri).

4. Nel quarto e ultimo incontro si affronta brevemente il tema della sicurezza in ambito lavorativo (a favore dei genitori e dei bimbi in qualità di futuri lavoratori) e si consegna ai bambini il “diploma” di “Cacciatore di Mostrischio” e un oggetto che ricordi loro la partecipazione al progetto (un indumento ad alta visibilità, un caschetto per la bici, una torcia o altri oggetti collegati al tema della prevenzione); li si incoraggia infine a farsi essi stessi garanti della propria e dell’altrui sicurezza adottando e facendo adottare le regole della sicurezza che essi stessi avranno elaborato negli incontri precedenti.

Tutti gli incontri prevedono il ricorso a strumenti quali il gioco, la simulazione, l’interazione fra i bambini e con l’adulto e la visione di brevi supporti audiovisivi a tema.

Nell’incontro finalizzato al tema della sicurezza sul lavoro, rivestono caratteristiche di sicuro interesse e meraviglia le immagini del fotografo Lewis Wickes Hine (1874 - 1940), intento a riprendere le condizioni di vita e di lavoro di molti bambini americani del primo ‘900.

Per prendere visione del progetto e proporlo nelle scuole primarie da parte dei formatori,  è possibile scaricare il materiale gratuitamente dal sito nell’INAIL al seguente indirizzo: https://www.inail.it/cs/internet/istituto/progetti/progetto-mostrischio.html





A cura di: P.I. Pierpaolo RAVERA


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.