logo

La foto del mese

Eppure il geometra mi ha detto di aver preso le misure tre volte. . .

La frase del mese

La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.

- Albert EINSTEIN

In Evidenza

  • CORSI AGGIORNAMENTO PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI INDUSTRIALI – 16 LUGLIO

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PER RLS – 15 LUGLIO

    Approfondisci
  • CORSI DI AGGIORNAMENTO PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI PLE – 15 LUGLIO

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) – 11/12 LUGLIO

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI PLE – 04 E 05 LUGLIO

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO DIRIGENTI – 3 GIUGNO

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI ESCAVATORI, PALE CARICATRICI FRONTALI, TERNE – 19 e 20 GIUGNO

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI ELEVATORI – 27 E 28 GIUGNO

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO FORMAZIONE LAVORATORI – 18 GIUGNO

    Approfondisci
  • CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI – 25 E 26 GIUGNO

    Approfondisci
  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
           

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   f-gas   finanziamenti   formazione   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Gio 12 Ott 2017

IMBALLAGGI ALIMENTARI: TORNA IL VUOTO A RENDERE

  imballaggi , normativa

Immagine

Entreranno in vigore dal 10 ottobre 2017 le nuove regole sulla sperimentazione del vuoto a rendere per imballaggi contenenti birra o acqua minerale, come previsto dall’articolo 219bis del D. Lgs 152/2006 (cfr. allegato 1).

Nello specifico, le regole da rispettare sono state fissate dal Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 142 del 03/07/2017 (cfr. allegato 2), e si applicano agli imballaggi riutilizzabili destinati al contenimento di birra e acqua minerale di volume compreso tra 0,20 e 1,5 litri e serviti ai consumatori da esercizi commerciali quali bar, hotel e ristoranti.

Il sistema di reso riguarderà imballaggi in vetro, in plastica e in lattina.

Gli esercizi commerciali, che vogliono aderire all’iniziativa, su base volontaria, devono compilare il modulo (Allegato 1 del Decreto 142/2017) al momento dell’acquisto dell’imballaggio e consegnarlo al distributore o produttore. Sono tenuti, quindi, a versare una cauzione (tra i 5 e i 30 centesimi), a seconda del volume del contenitore, che verrà loro restituita al momento della riconsegna dell’imballaggio vuoto. Tale procedura, viene assicurato, non comporterà un aumento dei prezzi dei beni di acquisto.

L’iniziativa è in fase sperimentale e avrà durata di un anno (07/02/2018 – 07/02/2019).

Tutti gli esercizi aderenti saranno contrassegnati da un simbolo all’ingresso.

Attraverso questo sistema sarà possibile recuperare direttamente gli oggetti per un nuovo utilizzo, fino ad un massimo di dieci volte prima del definitivo smaltimento.

L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare i consumatori sull’importanza del riciclo, andando a diminuire il quantitativo dei rifiuti prodotti.



A cura di: Dott.ssa Elena RASO


ALLEGATI
  Allegato 1: Articolo 219bis del D. Lgs 152/2006
  Allegato 2: Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 142 del 03/07/2017

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.