logo

La foto del mese

Il lunedì dell'informatico. . .

La frase del mese

Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per dire ciò che vuoi dire.

- Il silenzio è d'oro - Buddha

In Evidenza

  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) – 12/13 DICEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PER RLS – 2 DICEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI FORMAZIONE PER RLS (COMPLETO) – A PARTIRE DAL 19 NOVEMBRE

    Approfondisci
  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
           

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   GSE   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   circolare   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Lun 24 Ott 2016

CREDITO DI IMPOSTA SU INTERVENTI DI BONIFICA BENI E STRUTTURE PRODUTTIVE CONTENENTI AMIANTO NELL'ANNO 2016

  amianto , bonifiche , normativa

Immagine

Il 17 ottobre 2016 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 243 il Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze del 15 giugno 2016, decreto che definisce le disposizioni attuative di cui all’art. 56, comma 4, della Legge 28 dicembre 2015, n. 221. La Legge sopra citata attribuisce un credito d’imposta nella misura del 50 per cento delle spese sostenute per interventi di bonifica dall’amianto su beni e strutture produttive effettuati nel 2016.

Le risorse stanziate per le agevolazioni concedibili ammontano a Euro 17.000.000,00  diciassette milioni/00), e sono relative alle spese sostenute - per gli interventi di bonifica dall’amianto - effettuate nel periodo tra il 1° gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2016.

In base al sopra citato Decreto Interministeriale, il processo di presentazione delle domande da parte delle imprese inizierà a decorrere dal trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del Decreto, ovvero in data 16 novembre 2016. Le domande dovranno essere presentate dal titolare dell’impresa richiedente o dal legale rappresentante esclusivamente tramite il portale già presente alla pagina web www.minambienteamianto.ancitel.it, accessibile anche dalla home page del Ministero dell’Ambiente.

Possono presentare domanda di agevolazione I SOGGETTI TITOLARI DI REDDITI D’IMPRESA ai sensi dell’articolo 2195 del codice civile, indipendentemente dalle dimensioni aziendali, dalla natura giuridica, dalla dimensione e dal regime contabile adottato.

Sono escluse:

1. Le persone fisiche e le società esercenti attività agricola;

2. Le persone fisiche e le società esercenti attività di cui al settore della pesca e dell’acquacoltura;

3. Le persone fisiche e le società esercenti attività relative alla fornitura di Servizi di Interesse Economico Generale (SIEG) di cui al Reg. (UE) n. 360/2012 della Commissione;

4. Gli enti non commerciali se non titolari di reddito d'impresa;

5. Le persone fisiche, con riferimento all'attività produttiva di reddito di lavoro autonomo;

6. Le associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l'esercizio in forma associata di arti e professioni, nonché le società tra avvocati.

Gli interventi oggetto della richiesta di agevolazione devono essere conclusi al momento della presentazione della domanda di contributo.

Sono considerate eleggibili le spese per la rimozione e lo smaltimento, anche previo trattamento in impianti autorizzati, di:

a) lastre di amianto piane o ondulate, coperture in eternit;

b) tubi, canalizzazioni e contenitori per il trasporto e lo stoccaggio di fluidi, ad uso civile e industriale in amianto;

c) sistemi di coibentazione industriale in amianto.

A decorrere dal 16/11/2016 e sino al 31 marzo 2017, i soggetti interessati possono presentare al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare apposita domanda per il riconoscimento del credito d'imposta, da presentarsi esclusivamente accedendo alla piattaforma informatica (anche detto, nel testo, piattaforma o sistema informativo) accessibile sul sito  www.minambienteamianto.ancitel.it.

In allegato è consultabile la linea guida emanata dal ministero al fine di accedere al credito d’imposta.





A cura di: P.I. Pierpaolo RAVERA


ALLEGATI
  Allegato: Guida all'accesso ai contributi

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.