logo

La foto del mese

Il lunedì dell'informatico. . .

La frase del mese

Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per dire ciò che vuoi dire.

- Il silenzio è d'oro - Buddha

In Evidenza

  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) – 12/13 DICEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PER RLS – 2 DICEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI FORMAZIONE PER RLS (COMPLETO) – A PARTIRE DAL 19 NOVEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO DATORI DI LAVORO/RSPP – 15/22/29 NOVEMBRE

    Approfondisci
  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
           

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   GSE   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   circolare   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Ven 16 Ago 2019

CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO: BANDO PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER CERTIFICAZIONI VOLONTARIE - ANNO 2019

  ambiente , energia , finanziamenti , MOG , salute , sicurezza , sistemi di gestione

CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO: BANDO PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER CERTIFICAZIONI VOLONTARIE - ANNO 2019

La Camera di commercio di Cuneo, in collaborazione con le associazioni di categoria provinciali, ha deliberato l’apertura di un bando a favore delle imprese che sostengono spese relative alle certificazioni volontarie di prodotto e di processo (cfr. allegato 1). I fondi a disposizione ammontano complessivamente a € 100.000,00.

Sono ammissibili le spese sostenute e fatturate nel periodo compreso tra il 01/01/2019 e il 31/12/2019, relativamente a:

A. REQUISITO BASE: conseguimento o mantenimento delle certificazioni (documentati da fattura) mediante l’intervento di un Organismo Notificato, abilitato per Decreto dai Ministeri di competenza o accreditato da ACCREDIA o da altro Ente di accreditamento firmatario degli Accordi EA di Mutuo riconoscimento nello schema specifico. Tale requisito non è richiesto per le spese relative ai punti 4-8-13-20-21, non essendo schemi certificabili.

B. CONSULENZE: necessarie e preventive al superamento dell’audit di conformità sino a un massimo di € 2.000 di spesa.

Le certificazioni volontarie ammesse sono:

1) certificazioni di sistemi di gestione qualità: certificazione seconda la norma UNI EN ISO 9001;

2) certificazioni ambientali: marchio EMAS o certificazione secondo la norma UNI EN ISO 14001;

3) certificazioni sistemi gestione salute e sicurezza: certificazione secondo la norma OHSAS 18001;

4) linee guida UNI-INAIL o modello organizzativo e gestionale di cui all’art. 30 del D.Lgs. 81/08 secondo le procedure semplificate di cui al D.M.13/2/2014;

5) responsabilità sociale ed etica: certificazione secondo la norma SA8000;

6) certificazioni FSC (Forest Stewardship Council) – PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes); gestione responsabile delle foreste e catena di custodia dei prodotti;

7) sicurezza alimentare: certificazioni UNI EN ISO22000:2005, UNI EN ISO 22005/2008, schema di certificazione FSSC 22000, BRC e IFS, Standard Global-GAP, certificazioni volontarie carni CE653/20148) certificazioni Halal (islamici), certificazioni Kosher (ebrei);

8) sicurezza delle informazioni: certificazione secondo la norma UNI CEI ISO 27001:2006;

9) sistemi di gestione dell’energia – Energy Management System (EnMs): certificazione secondo la norma UNI CEI EN ISO 50001/2011; la consulenza per la redazione di diagnosi energetica condotta da società di servizi energetici, esperti in gestione dell’energia o auditor energetici e da ISPRA relativamente allo schema volontario EMAS (art. 8 del D.Lgs.102/2014);

10) implementazione del sistema di valutazione di cui al regolamento UE n. 995 del 20/10/2010 (Due Diligence) sul legno e derivati;

11) certificazione norma EN1176 per attrezzature ludiche ad uso pubblico;

12) schemi di qualificazione del sistema camerale (TF Traceability & Fashion, Edilizia sostenibile, Affidabilità & Efficienza, Green Care);

13) certificazione del sistema gestione per la salute e sicurezza sul lavoro in conformità alla ISO45001:2018;

14) convalida dell’asserzione ambientale autodichiarata secondo la norma UNI EN ISO 14021, su diversi aspetti ambientali di prodotto come il contenuto di materiale riciclato;

15) marchio di qualità ecologica Ecolabel per prodotti con un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita, con particolare riferimento ai prodotti edilizi per coperture e rivestimenti, vernici e pitture (2010/18/CE30, 2009/607/CE31, 2009/967/CE32, secondo il Regolamento CE n 66/2010);

16) Certificazione Ambientale di Prodotto ReMade in Italy per materiali e manufatti a base di materiale riciclato, con riferimento alle percentuali di riciclato secondo la norma UNI EN ISO 14021;

17) Certificazione Ambientale di Prodotto PSV (Plastica Seconda Vita) per materiali e manufatti a base di plastica riciclata, con riferimento alle percentuali di riciclato secondo la norma UNI EN ISO 14021;

18) Dichiarazione Ambientale di Prodotto EPD conforme alle norme UNI EN ISO 14025 e UNI EN 15804, analizza e quantifica le prestazioni ambientali di prodotto sulla base dell’Analisi del Ciclo di Vita (LCA-ISO14040) del processo produttivo;

19) Certificazione UCI – Unione ciclistica internazionale;

20) Modelli organizzativi e di gestione previsti dal D.Lgs. 231/2001.

Le spese ammissibili devono essere riferite esclusivamente alla sede e/o unità locali ubicate in provincia di Cuneo. Le spese al netto di Iva, complessivamente sostenute per le voci di cui all'allegato, non devono essere inferiori a € 700,00 e dovranno essere inderogabilmente pagate alla data di invio della domanda.

Il contributo camerale che può essere concesso a ciascuna impresa è pari al 30% delle spese ammissibili al netto di Iva, sino all’importo massimo di € 2.500,00.

L’erogazione del contributo sarà effettuata dalla Camera di Commercio di Cuneo nel rispetto delle disposizioni comunitarie di riferimento vigenti, in particolare, nell’ambito degli aiuti De Minimis (cfr. allegato 2) di cui al Reg. UE n. 1407/2013 e Reg. UE n.1408/2013 e Reg. n. 2019/316 per il settore agricolo (pubblicati sulla GUUE L. 352 del 24.12.2013 e L. 51I del22.2.2019).

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente mediante l’utilizzo della procedura telematica (completamente gratuita).

Le domande possono essere presentate a partire dal giorno1/04/2019 fino al 31/01/2020, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.

La presentazione della domanda di contributo avviene mediante la compilazione di un modulo base (cfr. allegato 3) generato dal sistema, che dovrà essere firmato digitalmente dal titolare / legale rappresentante o dal soggetto delegato (http://webtelemaco.infocamere.it).

Al modulo base deve essere allegata obbligatoriamente la seguente documentazione scansionata e firmata digitalmente:

a) domanda di contributo scaricabile alla pagina internet www.cn.camcom.it/bandi; la domanda contiene la dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che le fatture sono state pagate nei termini previsti dal bando;

b) fatture: tutte le spese per le quali si richiede il contributo dovranno essere tassativamente pagate al momento della presentazione della domanda;

c) dichiarazione De Minimis ai sensi dei regolamenti (UE) n.1407/2013 e n. 1408/2013 del 18/12/2013 e n. 316/2019 del22/02/2019 scaricabile alla pagina internet www.cn.camcom.it/bandi. La dichiarazione attestante il non superamento dei limiti previsti dovrà essere aggiornata al momento della trasmissione della pratica, con l’esclusione dei contributi concessi della Camera di Commercio che verranno acquisiti d’ufficio;

d) la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente (non richiesta qualora la modulistica sia firmata digitalmente dall'impresa).

Le domande incomplete del modulo di domanda e / o fatture, di cui ai punti a) e b) sopra descritti, saranno considerate non ammissibili.

Fonte: Camera di Commercio di Cuneo



 



A cura di: P.I. Marco ROGATO


ALLEGATI
  Allegato 1: Bando
  Allegato 2: Modello dichiarazione De Minimis
  Allegato 3: Modulo domanda contributo

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.