logo

In Evidenza

  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO – 18 SETTEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO - A - B - C – 16/17 SETTEMBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) – 10/11 SETTEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO FORMAZIONE LAVORATORI – 15 SETTEMBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE RESPONSABILI E REDATTORI PIANI DI MANUTENZIONE E CONTROLLO DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO – 14-21-28 SETTEMBRE

    Approfondisci
           

La foto del mese

Chi sei? COVID19. Cosa fai lì tutto solo? Mi sono autoisolato: non si trovano più mascherine e non vorrei contagiarmi. . .

La frase del mese

Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per dire ciò che vuoi dire.

- Il silenzio è d'oro - Buddha

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   BAT   CIT   COVID-19   CPI   GSE   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   circolare   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro agile   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   procedura   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   smartworking   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Lun 20 Gen 2020

AMBIENTI CONFINATI O A RISCHIO DI INQUINAMENTO: LINEE DI INDIRIZZO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

  linee guida , salute , sicurezza , spazi confinati , valutazione dei rischi

AMBIENTI CONFINATI O A RISCHIO DI INQUINAMENTO: LINEE DI INDIRIZZO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

A settembre 2019 il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha pubblicato le “Linee di indirizzo per la gestione dei rischi derivanti dai lavori in ambienti confinati o a rischio di inquinamento”.

Si riporta di seguito stralcio della premessa.

Il tema degli ambienti confinati non trova ad oggi una sua collocazione esplicita all'interno del corpus del Testo unico sicurezza (D.lgs. 81/08), né con un Titolo specifico né nell'ambito degli Allegati dello stesso.

L’emanazione del D.P.R. 14 settembre 2011, n.177, “Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti” ha peraltro generato fin da subito problemi applicativi ed interpretativi, ad oggi non ancora risolti, introducendo tra l’altro criteri vincolanti di qualificazione che si inseriscono però in un sistema nazionale generale di qualifica fortemente differenziato tra settore pubblico e privato.

Anche la recente giurisprudenza legata ai casi di infortunio in ambiente confinato soffre della mancanza di una trattazione più estesa del tema nella norma generale, nonché della mancata definizione chiara e univoca di ambiente confinato.

Preso atto del quadro normativo e giurisprudenziale attuale si è ritenuto pertanto utile redigere un “documento di indirizzo”, destinato in particolare ai colleghi RSPP/ASPP, CSP/CSE ed ai professionisti del settore, ma sicuramente utile anche per i Datori di lavoro Committenti, per le Imprese e per tutte le figure coinvolte.

Il presente documento non vuole essere né una raccolta né una proposta normativa, né una di sintesi di precedenti lavori ma, allargando il punto di vista anche all'ambito internazionale e superando alcuni limiti evidenti della regolamentazione attuale, vuole offrire orientamenti e strumenti operativi efficaci per la progettazione e la esecuzione in sicurezza delle attività all’interno degli ambienti confinati.

La valutazione dei rischi presenti nei luoghi di lavoro che sono classificabili ambienti confinati o a rischio di inquinamento nella presente linea di indirizzo non viene trattata in maniera approfondita in quanto le modalità con cui effettuarla sono molto diverse in funzione dell’attività svolta e degli aspetti geometrici e ambientali dello stesso luogo di lavoro. Nel documento è tuttavia presente una parte che evidenzia gli aspetti della valutazione che sono a carico sia dei datori di lavoro committenti che dei datori di lavoro delle imprese appaltatrici/esecutrici.

A seguire, il sommario del testo, per indicazioni generali sui contenuti.

1. Premessa

Applicazione del DPR 177/2011 alle attività gestite con risorse aziendali interne  

Riconoscimento di un ambiente confinato  

Ruolo del DDL Committente, del Rappresentante del Datore di Lavoro Committente (RDLC) e verifica dell’idoneità tecnico professionale (VITP) in relazione al DPR 177/11.  

Medico Competente e DPR 177/11  

Gestione delle emergenze e salvataggio in ambiente confinato  

Regolamentazione della Formazione ed addestramento in ambito ambienti confinati  

1.1. Destinatari  

Datore di Lavoro Committente  

Rappresentante del Datore di Lavoro Committente (RDLC)  

Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP)  

Addetto del servizio di prevenzione e protezione (ASPP)  

Coordinatore della sicurezza nei cantieri (CSP/CSE)  

1.2. Applicazione del DPR 177/2011 alle attività gestite con risorse aziendali interne

2. Definizione di ambiente confinato  

3. Valutazione dei rischi  

4. Informazione, formazione ed addestramento  


Inquadramento normativo e riferimenti utili

Indirizzi per la progettazione ed erogazione dei percorsi di informazione, formazione ed addestramento in ambito AC  

Organizzazione e metodologia

Requisiti dei docenti  

Formazione del Rappresentante del Datore di lavoro committente (RDLC ex DPR 177/2011)

Aggiornamento periodico di formazione ed addestramento previsti dal D.P.R. 177/2011

Informazioni dettagliate su caratteristiche luoghi e rischi esistenti  

5. Requisiti previsti dal D.P.R.177/2011  

6. Gestione delle emergenze  


Procedura di emergenza  

Il soccorso medico specializzato  

Formazione degli Addetti alle Emergenze  

7. La figura del medico competente  

Obbligo del sopralluogo  

Protocollo sanitario/idoneità sanitaria  

Verifica dell’assunzione di sostanze psicotrope e stupefacenti, alcool dipendenza  

Idoneità all’utilizzo dei DPI respiratori filtranti  

Redazione delle procedure operative

Procedure di gestione dell’emergenza

Procedure di assistenza al pericolante

ALLEGATI

1- Presentazione della APP “Confined Space App”

2- Documenti e guide esempi di contenuti dell’informazione, formazione e addestramento

3- Flow-chart: guida nella scelta di una procedura per la gestione dell’emergenza

4- Linee Guida, norme internazionali e documenti disponibili per approfondimenti sul tema

5- Modello di notifica di svolgimento di attività in ambiente sospetto di inquinamento o confinato



Il documento offre degli utili spunti per la trattazione della valutazione dei rischi negli ambienti confinati o a rischio di inquinamento, con valide indicazioni di attività da porre in essere per gestire al meglio le lavorazioni in questo comparto, sfortunatamente riconosciuto per la sua complessità e pericolosità.





A cura di: Ing. Emanuela PISANU


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.