logo

La foto del mese

Eppure il geometra mi ha detto di aver preso le misure tre volte. . .

La frase del mese

La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.

- Albert EINSTEIN

In Evidenza

  • CORSO DI AGGIORNAMENTO DATORI DI LAVORO/RSPP – 15/22/29 NOVEMBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI INDUSTRIALI – 14 e 15 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO FORMAZIONE LAVORATORI – 12 NOVEMBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE LAVORATORI (FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA) - 07/08/ NOVEMBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PREPOSTI – 31 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE ADDETTI E TECNICI RIMOZIONE, BONIFICA E SMALTIMENTO MATERIALI CONTENENTI AMIANTO – A PARTIRE DAL 29 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSO PER ADDETTI ESPOSTI AL RISCHIO ELETTRICO – QUALIFICA PES, PAV E PEI – 28/29 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI PLE – 24 e 25 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSO AGGIORNAMENTO PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI INDUSTRIALI –22 OTTOBRE

    Approfondisci
  • CORSO DI FORMAZIONE PREPOSTI – 17 OTTOBRE

    Approfondisci
  • PUBBLICATO IL CALENDARIO DELLA FORMAZIONE IN AULA PER L'ANNO 2019

    Approfondisci
           

I nostri Corsi

Organizziamo corsi in aula e online per la tua azienda. I corsi E-learning sono fruibili da qualsiasi dispositivo...

IL QUIZ DEL MESE: CONOSCI LA SICUREZZA?

Mettiti alla prova con 4 livelli di difficoltà per verificare le tue conoscenze...

PARTNER - SITI AMICI

Scopri i nostri partner

Manualistica

Vedi Manuali disponibili

Cerca con i Tags

ARPA   CIT   CPI   GSE   ISPRA   MOG   OT24   RSPP   acqua   acustica   agenti biologici   agenti cancerogeni   agenti chimici   agenti fisici   aia   albo gestori ambientali   ambiente   amianto   aria   atex   atmosfere esplosive   attrezzature di lavoro   aua   audit   bonifiche   burn out   cantieri   cem   certificazioni iso   clp   codici cer   comunicazione   controlli   ctd   danno ambientale   datore di lavoro   dpi   due diligence   ecologia   edilizia   emergenze   emissioni   energia   ergonomia   età   f-gas   finanziamenti   formazione   fotovoltaico   gas effetto serra   imballaggi   impianti   inail   incidente rilevante   infortunio   inquinamento   interpelli   lavori in quota   lavoro notturno   legionella   linee guida   luoghi di lavoro   macchine   malattia professionale   manuale   manutenzione   marcatura ce   medico competente   microclima   mmc   modulistica   mud   normativa   norme tecniche   prevenzione incendi   primo soccorso   privacy   provincia   qualità   radiazioni ionizzanti   reach   registro infortuni   responsabilità   rifiuti   rls   roa   rumore   salute   segnaletica   sentenza   sicurezza   sistemi di gestione   sistri   sorveglianza sanitaria   sostanze pericolose   spazi confinati   stress   terre e rocce da scavo   trasporti   valutazione dei rischi   vas   vdt   verifiche periodiche   via   vibrazioni  

Area Riservata

 Ven 27 Set 2019

REGOLAMENTO F-GAS – I PROSSIMI DIVIETI IN VIGORE DAL 1° GENNAIO 2020

  ambiente , f-gas

REGOLAMENTO F-GAS – I PROSSIMI DIVIETI IN VIGORE DAL 1° GENNAIO 2020

L’Assocold segnala le seguenti novità per la gestione degli impianti refrigeranti dotati di F-Gas.

Il Regolamento sui Gas Fluorurati (F-Gas Regulation) del 2014 ha introdotto una serie di misure per ridurre gradualmente il consumo di HFC dell’80% (espresso in termini percentuali di CO2 equivalente) entro il 2030.

Questa riduzione sta avvenendo per fasi in cui le quantità di HFC immesse nel mercato vengono gradualmente ridotte mediante l‘assegnazione di quote da parte della Commissione Europea ai produttori e agli importatori di HFC sfusi ed una serie di divieti che interessano le applicazioni di refrigerazione e condizionamento.

A partire dal primo Gennaio 2020 entreranno in vigore i seguenti divieti:

- Fornitura di frigoriferi e congelatori per uso commerciale sigillati ermeticamente che contengono HFC con un GWP = o > a 2500

- Fornitura di apparecchiature fisse di refrigerazione contenenti HFC con un GWP = o > a 2500 (o il cui funzionamento è dipendente da tali HFC), ad eccezione delle apparecchiature concepite per raffreddare prodotti a temperature inferiori a -50°C.

- Interventi di assistenza e manutenzione sugli impianti di refrigerazione ad HFC con oltre 40 tonnellate equivalenti di CO2 (ovvero 10 kg di R404A/R507A) non potranno più subire interventi con HFC vergini con GWP superiore a 2500, ad eccezione delle apparecchiature militari e/o concepite per raffreddare prodotti a temperature inferiori a -50°C.

- Il global warming potential (GWP, potenziale di riscaldamento globale) esprime l’effetto serra (in 100 anni) di un gas rispetto alla CO2, il cui potenziale di riferimento è pari a 1.

- I refrigeranti con GWP = o > a 2500 più usati attualmente sono il R404A ed il R507A, il cui prezzo è salito sensibilmente negli ultimi mesi.

Occorre altresì tenere presente che dal primo Gennaio 2022 il limite per la fornitura di frigoriferi e congelatori per uso commerciale ermeticamente sigillati e sistemi di refrigerazione centralizzati di capacità nominale pari o superiore a 40kW verrà ulteriormente ridotto a GWP < 150  (tranne nel circuito refrigerante primario di sistemi a cascata in cui possono essere usati gas fluorurati a effetto serra con GWP inferiore a 1500), mentre per gli impianti sotto i 40 kW verrà mantenuto il limite di GWP < 2500.

Gli effetti del Regolamento F-Gas sull’industria HVAC&R sono dunque la graduale scomparsa degli HFC ad alto GWP dal mercato della refrigerazione ed una diffusione crescente di refrigeranti a GWP bassissimo o nullo, tra cui i refrigeranti naturali, come CO2 ed idrocarburi, e gli HFO.

Per quanto riguarda la manutenzione dei sistemi attualmente in funzione con R404A/R507A:

- nel caso di impianti di piccola potenza con una carica di refrigerante inferiore a 40 tonnellate equivalenti di CO2 (ovvero circa 10 kg di R404A/R507A) è possibile continuare come fatto finora, considerando le criticità sopra evidenziate in merito alla disponibilità e all’alto prezzo del refrigerante;

- diversamente in tutti gli altri casi dopo il primo Gennaio 2020 occorrerà intervenire scegliendo tra:

- Sostituire le attrezzature con nuovi apparecchi che utilizzino refrigeranti naturali o altro refrigerante HFC nel rispetto dei suddetti limiti;

- Modificare/Adattare (ove tecnicamente possibile) le attrezzature per l’utilizzo con un nuovo refrigerante a GWP inferiore a 2500, procedendo alla sua sostituzione completa e smaltimento del vecchio secondo i termini di legge;

- Mantenere le attrezzature in funzione operando assistenza e manutenzione unicamente con refrigerante rigenerato (il cui uso sarà consentito fino al 31.12.2029).





A cura di: Dott. Pierantonio Serafino


Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.